Copyright ® Massimo Gregori Grgič
Quote latte rosso sangue, un noir di ambiente agricolo-politico Un colpo di pistola, esploso forse per sbaglio o forse  intenzionalmente, uccide un giovane agricoltore durante le  dimostrazioni contro le quote latte stabilite dalla Unione  Europea. Artù Amerio, il padre della vittima, inscena un suicidio  per passare in clandestinità e trasformarsi da mite coltivatore  diretto in imprevedibile ed incombente minaccia per le tre più  altre cariche dello Stato, considerate dall'uomo i veri  responsabili della morte del figlio.   Tra isterismi istituzionali e attentati preparati con scrupolosa  attenzione, la vendetta di Artù Amerio sembra compiersi. Solo il  maresciallo Lamberti non si rassegna a credere che Amerio sia  scomparso davvero tra le acque del Po. Il finale è assolutamente  irrituale. Il romanzo è stato pubblicato da Felici Editore, Pisa,  nel 2007. 
seguimi su: